post

Zuppa di Miso

La cucina giapponese non è solo il sushi. Un piatto tipico della cucina giapponese è la zuppa di miso (in giapponese misoshiru (味噌汁). La zuppa di miso può essere preparata in diversi modi. Noi da Corso Matteotti 190 Montecatini vi indicheremo la versione base che può essere variata a seconda della stagione e dei propri gusti.

Gli ingredienti:

  • 1 porro
  • 1 carota
  • 70 g di miso di riso
  • 1 foglio di alga Wakame da 8 cm
  • 50 g di tofu al naturale
  • 10 gr di Zenzero
  • 1 cucchiaio di Olio

PREPARAZIONE

Per preparare la zuppa di miso, per prima cosa metti in ammollo in acqua fredda il foglio di alga wakame.
Pela la carota e tagliala in piccoli pezzi. Analogamente sbuccia lo zenzero e dividilo in piccoli pezzi. Taglia infine il porro a rondelle.
Aggiungi gli ingredienti in una pentola capiente, aggiungi l’acqua e fai cuocere il brodo per 20-30 minuti circa senza aggiungere il sale (il miso è saporitissimo!)
Nel frattempo taglia il tofu a cubetti da 1 cm e stempera in una ciotolina il miso con un po’ di brodo caldo.

Quando il brodo sarà pronto aggiungi il tofu e la zuppa di miso stemperato, quindi spegni, mescola e lascia intiepidire cinque minuti. Servi la zuppa ben calda con qualche filo di erba cipollina fresca.
Porta la cucina giapponese di Corso Matteotti 190 Montecatini a casa tua!

post

Spaghetti alla Carbonara

Qual è il primo piatto a cui pensi se ti dico “cucina italiana”? Uno straniero direbbe pizza, spaghetti. Noi da Corso Matteotti 190 Montecatini, quotiamo gli spaghetti, ma vi proponiamo i classici spaghetti alla carbonara.

Gli ingredienti:

  • 350 g spaghetti
  • 120 g guanciale
  • 30 g pecorino romano più un po’
  • 20 g grana grattugiato
  • 2 grossi tuorli (o 3 normali)
  • olio extravergine di oliva
  • sale – pepe qb

PREPARAZIONE

Taglia a bastoncini il guanciale.
Mescola i tuorli con il pecorino e il grana, allungandoli con 40-50 g di acqua.
Amalgama con una frusta in modo che i tuorli diventino cremosi e infine sala e pepa.

Metti sul fuoco una pentola di acqua e portala ad ebollizione. Intanto, cuoci il guanciale in una padellina con 2 cucchiai di olio, a fuoco basso: rosolala finché diventa croccante (circa 7-8′).
Cala la pasta tenendo conto del suo tempo di cottura: deve essere pronta insieme alla pancetta, in modo che si possa condire subito.
Dopo aver scolato la pasta al dente, senza che asciughi troppo (in alternativa, conservate un po’ di acqua di cottura), riversala nella pentola. Aggiungici subito con il guanciale e il suo grasso e mescola bene.
Versa il composto di tuorli sugli spaghetti e mescolate, in modo che si rapprenda appena, senza fare grumi.
Servi subito, completando con altro pecorino a piacere e una macinata di pepe.

 

Porta la cucina italiana di Corso Matteotti 190 Montecatini a casa tua!

post

Flan di funghi misti, cavolfiori e noci

Verdure, ortaggi e frutta? Ecco per te da Corso Matteotti 190 Montecatini Terme una ricetta vegetariana che ne esalta tutti i sapori.

Gli ingredienti:

  • Pepe: q.b.
  • Cavolfiore: 200 grammi
  • Aglio: 2 spicchio
  • Burro: q.b.
  • Farina: 20 grammi
  • Grana: 60 grammi
  • Noce Gherigli: 40 grammi
  • Prezzemolo: q.b.
  • Sale: q.b.
  • Uova: 4
  • Funghi Misti: 500 grammi
  • Panna Fresca: 2

PREPARAZIONE

Pulisci i funghi privandoli della parte terrosa e passandoli con un panno umido, poi tagliane metà a tocchetti e il resto a fettine. Fai imbiondire l’aglio in un tegame con 20 g di burro. Unisci i funghi a tocchetti, sale, pepe e cuoci per 15-20 minuti. A parte, cuoci le cimette di cavolfiore a vapore per 10 minuti.

Imburra 2 stampini di alluminio usa e getta di 12×15 cm e spolverizzali con il pangrattato. Diluisci la farina in una ciotolina con la panna fredda. Trita grossolanamente i gherigli di noce. Sbatti le uova in una terrina, unisci il miscuglio di farina e panna, le noci tritate, il grana e un pizzico di sale e pepe.

Aggiungi alla crema preparata le cimette di cavolfiore e i funghi a tocchetti, mescola e versa il composto negli stampini. Inforna a 180° per 20-25 minuti, poi copri con un foglio di alluminio e prosegui la cottura a 220° per circa 15 minuti.

Fai fondere 20 g di burro in un tegame, unisci i funghi a fettine tenuti da parte, aggiungi sale e pepe e prosegui la cottura a fuoco moderato per 15 minuti. Completa con un ciuffo di prezzemolo tritato e spegni. Sforna i flan, falli intiepidire, sformali, tagliali a metà e servili con i funghi rosolati.

Porta la cucina vegetariana di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme a casa tua!

post

Pollo con Salsa Bbq al miele

La prima ricetta della cucina americana che ti proponiamo da Corso Matteotti 190 Montecatini è il pollo in salsa bbq al miele.

 

Gli ingredienti:

  • 4 sovracosce di pollo, con o senza la pelle
  • 4 cosce di pollo, con la pelle
  • olio d’oliva
  • sale e pepe a piacere
  • 500 g di salsa BBQ al miele (potete aggiungere un cucchiaio di miele alla salsa BBQ fatta in casa)

PREPARAZIONE

Scaldate il forno a 200°C e oliate leggermente 2 teglie da forno e appoggiateci i pezzi di pollo (con la pelle rivolta in giù); salate e pepate e infornate per 25 minuti.

Togliete dal forno brevemente, spennellate tutti i lati dei pezzi di pollo di abbondante salsa BBQ, quindi reinfornare per altri 7 minuti. Togliete nuovamente dal forno, spennellate di salsa BBQ, quindi passate il pollo sotto il grill per 5 minuti facendo attenzione a non bruciarlo.

Togliete dal forno e controllate la cottura. Se necessario, spennellate il pollo di altra salsa BBQ e passate nuovamente sotto il grill per altri 5 minuti.

Lasciate riposare il pollo a temperatura ambiente per almeno 5-10 minuti prima di servirlo.

Porta la cucina americana di Corso Matteotti 190 Montecatinio a casa tua!

post

Futomaki

Un classico della cucina giapponese da Corso Matteotti 190 Montecatini: ecco come preparare il tradizionale involtino con tonno e avocado.


Il futomaki è un sushi arrotolato, fatto con una foglia intera di alga nori ripiena di riso e almeno 4 ingredienti a scelta.

Gli ingredienti:

  • Riso cotto per sushi 150 gr
  • Wasabi q.b.
  • Alga nori 1 foglia
  • Surimi 15 g
  • Avocado morbido e maturo a bastoncini 15 gr
  • Uova di lompo (succedaneo caviale) o di salmone, o di pesce volante 12 gr circa
  • Cetrioli o carota a bastoncini sottili 15-20 gr
  • Tonno o salmone fresco a bastoncini di 1 cm (30-40 gr l’uno)

 

PREPARAZIONE
Posiziona una foglia intera di alga nori sulla stuoietta apposita poggiando la parte più liscia e lucida verso il basso.

Bagna le mani in una ciotola con dell’acqua, possibilmente acidulata con qualche cucchiaio di aceto di riso, e preleva circa 100 gr di riso per sushi.

Stendi il riso sulla superficie dell’alga (potete aiutarvi con una spatola di legno), lasciando un paio di centimetri di alga liberi sul bordo superiore.

Lo spessore del riso, non deve essere troppo alto.  Se lo preferisci puoi prendere una puntina di wasabi e stenderlo al centro sul riso.

Prendi un cucchiaio circa di uova di pesce e posizionale al centro del riso, quindi sistema i bastoncini dei vari ingredienti nel modo in cui più vi piace, ricordando che il futomaki richiede al suo interno almeno 4 ingredienti.

Noi abbiamo farcito il futomaki con uova di tonno, un surimi tagliato a metà, bastoncini di tonno fresco, strisce di cetriolo, di avocado, che deve essere morbido e ben maturo, o di carota, sbollentati per un paio di minuti per rederle più tenere.

Porta la cucina giapponese di Corso Matteotti 190 Montecatini a casa tua!