post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme: insalata di avocado

Oggi Corso Matteotti 190 Montecatini Terme vi invita a provare una ricetta estiva fresca e gustosa: oggi prepariamo l’insalata di avocado.

Ingredienti:

  • 80 gr rucola
  • 200 gr pomodori datterini
  • 1 avocado
  • 20 gr semi di zucca
  • 50 gr olive taggiasche
  • Succo di 1 limone
  • 2 peperoncini freschi
  • 40 gr olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.

 

Preparazione

Mettete innanzi tutto a scolare le olive taggiasche dall’olio di conservazione . Successivamente iniziate a preparate la citronette: prendete i peperoncini freschi, e dopo aver tolto il picciolo e averli aperti per eliminare i semini interni, affettateli finemente.

Spremete poi il succo di 1 limone, filtratelo e versatelo in un vasetto insieme ad un pizzico di sale, pepe e peperoncino fresco. A questo punto unite l’olio extravergine d’oliva, poi chiudete e agitate il barattolino così da emulsionare il composto.

Mettete in una ciotola la rucola e i pomodori datterini tagliati per il senso della lunghezza. Pelate e tagliate l’avocado a dadini. Versate tutto, anche la citronette e le olive taggiasche nella ciotola. Mescolate bene e la vostra insalata con avocado e grazie alla ricetta di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme.

 

 

 

post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme prepara il fritto di calamari

Oggi Corso Matteotti 190 Montecatini Terme vi consiglia dei buonissimi calamari fritti. Può sembrare una ricetta molto semplice e senza sforzo. In realtà il segreto per un buon fritto è tutto nella panatura. I calamari infatti hanno bisogno di un’ottima panatura, altrimenti risulteranno gommosi ed insapori. Corso Matteotti 190 Montecatini Terme vi svela il segreto per dei calamari fritti imbattibili.

 

Ingredienti:

  • 800 gr di calamari
  • 200 gr di farina
  • 1lt di olio per friggere
  • Sale q.b.

 

Preparazione:

Iniziate con la pulizia dei calamari. Sciacquateli sotto abbondante acqua mentre staccate delicatamente la testa dal mantello. Poi cercate la penna di cartilagine trasparente che si trova nel mantello ed estraetela delicatamente, poi estraete le interiora dal mantello.

Passate ora ad eliminare la pelle esterna, incidendo con un coltellino la parte finale del mantello e tirando via il rivestimento. Per terminare la pulizia del mantello rimuovete le pinne. Dopo di che tagliate il mantello ad anelli allo spessore di 0,5 cm. Una volta tagliati mettete il tutto in un colino per sciacquare.

Ora potete iniziare a preoccuparvi della panatura. Distribuite la farina su un vassoio e poi mettete sopra gli anelli di calamaro. Mescolate fino a che la panatura non sarà aderita su tutti i lati. Poi passateli in un colino, in modo che perdano la farina in eccesso. Ora ponete sul fuoco una pentola con l’olio per friggere, una volta raggiunta la temperatura di 170°, mettete a friggere gli anelli impanati. Versatene pochi alla volta e teneteli a cuocere circa 3-4 minuti ciascuno. con l’aiuto di un termometro da cucina. Poi scolateli con una schiumarola e metteteli su un vassoio foderato di carta assorbente per far scolare l’olio in eccesso. Mettete il sale e servite ancora ben caldi.

Buon appettito con Corso Matteotti 190 Montecatini Terme.

post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme prepara i bretzel

Oggi su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme prepariamo una ricetta tipica della Germania, che piace a grandi e piccini. Oggi prepariamo i bretzel.

Ingredienti per il lievitino

  • 100 gr farina 00
  • 55 ml acqua tiepida
  • 12 g di zucchero
  • 4 gr di lievito di birra

Ingredienti per i bretzel

  • 400 gr farina 00
  • 215 ml di acqua tiepida
  • 12 g sale
  • 50 gr di burro
  • 30 g di bicarbonato
  • Sale grosso q.b.

Preparazione:

Iniziate dalla preparazione del lievitino. Prendete una ciotola e sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e aggiungete lo zucchero. Mescolate il tutto velocemente il tempo necessario per raccogliere gli ingredienti e successivamente unite la farina setacciata.

Una volta ottenuto il panetto ponetelo in una ciotola, coprite con la pellicola e riponete a lievitare nel forno spento per almeno un’ora, finché il panetto non avrà raddoppiato il suo volume.

Per fare l’impasto ponete in una ciotola la farina setacciata, dell’acqua con sciolto il sale, il lievitino, del burro ammorbidito a pezzetti. Impastate energicamente con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Coprite con la pellicola il panetto ottenuto e fatelo lievitare per un paio d’ore. Quando l’impasto sarà lievitato dividetelo in 8 parti uguali e poi date loro la forma tipica dei bretzel.  Una volta pronti bolliteli leggermente in acqua con bicarbonato finché non saranno lucidi.

Dopo averli fatti riposare, cospargete i bretzel di sale grosso su la superficie. Infine infornateli per 20 minuti a 220 gradi. Ora, grazie alla ricetta di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme, i vostri bretzel sono pronti. Non vi resta che gustarli.

 

post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme cucina il filetto di tonno

Oggi su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme vi proponiamo un piatto stuzzicante e particolare. Se anche voi siete tra gli amanti del filetto di pesce semicrudo, allora la ricetta perfetta per voi è il filetto di tonno al sesamo. Vediamo come prepararlo con Corso Matteotti 190 Montecatini Terme, tenendo presente che la semplicità è d’obbligo quando si parla di pesce.

Ingredienti:

  • 150 g di filetto di tonno
  • 10 g di semi di sesamo nero
  • 20g di semi di sesamo bianco
  • 4 carciofi
  • succo di 2 limoni
  • 35 g di olio extra vergine di olio d’olio
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione

Iniziate pulendo i carciofi e una volta tagliati poneteli in una ciotola con il succo di limone, per evitare che si anneriscano. Ora potete passare a preparare la citronette. Spremete un limone  e filtratene il succo con un colino, aggiungete un filo di olio d’oliva, sale e pepe ed emulsionate con una frusta. Ora potete tagliare i carciofi alla julienne in maniera molto sottile, raccoglieteli in una ciotola e conditeli con metà della citronette.

Intanto in un piatto versate i semi di sesamo dei due colori differenti e mischiate. Prendete il tonno, impanatelo su entrambi i lati. Poi scaldate una padella e quando sarà ben calda cuocete i filetti per un minuto su ogni lato, girandoli con una spatola. In questo modo il tonno risulterà crudo all’interno e cotto all’esterno. Una volta cotti trasferite tagliate i filetti a fettine e conditeli con la citronette. Servite i filetti adagiati sull’insalata di carciofi.

Buon appetito da Corso Matteotti 190 Montecatini Terme.

post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme: agnello cacio e uova

Oggi su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme cuciniamo un secondo piatto tipico della tradizione culinaria abruzzese. Oggi gustate con noi l’agnello cacio e uova.

Ingredienti

  • Un cosciotto di agnello
  • 4 uova
  • 80 gr di pecorino abruzzese grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • vino bianco secco
  • succo di limone
  • olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.

Iniziate disossando il cosciotto d’agnello e ricavandone dei cubetti da 3 cm circa. Poi mettete l’olio in una padella, aromatizzate con lo spicchio d’aglio e il rametto di rosmarino. Quando l’aglio sarà rosolato toglietelo dalla padella. Aggiungete i cubetti di agnello e fatelo rosolare. Sfumate con il vino bianco, salate e pepate e mettete il coperchio per far cuocere a fuoco medio per circa mezz’ora. Intanto in una ciotola sbattete le uova e grattugiate il pecorino. Aggiustate con il succo di limone e versate il composto sull’agnello. Fate cuocere l’uovo e servite ancora ben caldo.

Buon appetito con Corso Matteotti 190 Montecatini Terme.

post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme e la spigola al cartoccio

Oggi Corso Matteotti 190 Montecatini Terme vi propone una cottura che conserva tutto il fascino degli aromi e dei sapori per poi esploderli in tavola. La cottura che oggi Corso Matteotti 190 Montecatini Terme vi propone è la spigola al cartoccio con papate al limone, che saprà stupire i commensali.

Ingredienti

  • 1 branzino o spigola
  • 600 gr patate
  • 1 limone
  • 1 rametto di finocchietto selvatico
  • 40 gr olio d’oliva
  • 4 rametti di rosmarino
  • Sale e pepe q.b.

 

Preparazione:

Per prima cosa prendete il branzino e squamatelo su tutta la superficie, con un movimento che parte dalla coda ed arriva alla testa.  Poi tagliate il ventre del pesce ed evisceratelo sotto l’acqua corrente. Eliminate le pinne con le forbici, tamponatelo con della carta e tenetelo da parte in frigorifero.

Pelate le patate, tagliatele a spicchi e trasferitele su una teglia foderate con carta da forno. Condite con sale, pepe e olio. Aggiungete anche i rametti di rosmarino e la scorsa grattugiata del limone. Cominciate a cuocere in forno preriscaldato a 190 gradi per 25 minuti. Poi riprendete il branzino e condite l’interno della pancia con sale e pepe, fettine di limone, finocchietto. Chiudete il branzino e avvolgetelo nella carta argentata. Poi infornate per 25 minuti a 190 gradi adagiando il pesce vicino alle patate. Corso Matteotti 190 Montecatini Terme vi consiglia di servire il branzino ancora caldo.

 

 

post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme cucina gli asparagi alla milanese

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme realizza oggi una ricetta tipica della tradizione lombarda, ormai diventata classica anche nel resto del territorio nazionale. In milanese questa è la ricetta principe degli aspars: oggi prepariamo gli asparagi alla milanese.

Ingredienti:

1,6 kg di asparagi

4 uova

4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato

15 g di burro

Pepe e sale q.b.

 

Preparazione:

Iniziate con il lavare gli asparagi sotto l’acqua corrente e servendovi di un coltello affilato, tagliate via le parti più dure e i gambi. Con un pelapatate eliminate anche la parte più esterna dell’asparago per favorire la cottura. Dopo averli puliti e pelati sistemate gli asparagi in una pentola alta e stretta con 4 litri di acqua: in questo modo i gambi si lesseranno nell’acqua e le punte cuoceranno col vapore. Lasciate cuocere gli asparagi finché saranno morbidi.

Nel frattempo con le istruzioni di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme potete iniziare a preparare le uova al tegamino. Sciogliete il burro in una padella e adagiatevi le uova senza romperle, in modo che si cuociano all’occhio di bue. Quando l’uovo sarà cotto toglietelo dalla padella e nella stessa padella disponete a raggera gli asparagi e copriteli con le uova. Salate, pepate e coprite con il parmigiano grattato. Passate sotto il fuoco basso per far sciogliere il parmigiano e poi servite gli asparagi alla milanese ancora caldi.