post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme: lasagna autunnale

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme oggi realizza la lasagna autunnale, perfetta per questa stagione.

Innanzi tutto tagliate la zucca e tagliatela a spicchi, poi affettate il porro. Nel frattempo in un tagame scaldate un filo d’olio su una padella e metteteci il porro. A questo punto iniziate a far andare il ragù, facendolo andare piano piano. Mettete poi la zucca che verrà pian piano sciolta all’interno del sugo. Mentre il tutto cuoce, sfumate con il vino bianco, mentre aromatizzate con il rosmarino.

Nel frattempo, quando la zucca sarà pronta, frullatela con il mixer ad immersione per ottenere la crema. A questo punto pulite i funghi, tagliateli e poneteli in una padella a cuocere con un pò d’olio: basteranno 5 minuti per saltarli.

A questo punto preparate la besciamella. Avete tutte le componenti per assemblare la lasagna. Mettiamo uno strato di pasta, della besciamella, del ragù, la zucca e i funghi. Facciamo molti strati in questo modo, fino a che la pirofila non è piena.

La lasagna autunnale è un piatto sfizioso e ricco, che raccoglie in un unico piatto tutti i sapori e i colori dell’autunno.
Gli strati di pasta sfoacchiudono ragù di salsiccia, sfiziosi finghi porcini e una vellutata di zucca mista a besciamella. Il grande classico delle lasagne è satato reinterpretato da noi di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme in questo modo, per festeggiare l’arrivo dell’autunno. Fateci sapere se vi è piaciuta questa nostra lasagna!

 

post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme: couscous alla marocchina

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme torna a parlare di cucina etnica e prepara oggi il couscous alla marocchina.

Ingredienti:

200 gr di Cous cous precotto

200 g Zafferano

1kg di cosciotto d’agnello

80 gr di cipolle bianche

30 gr di zenzero fresco

160 gr di carote

300 gr di zucchine

50 gr di uva passa

100 gr di ceci precotti

 

Qualche stecca di cannella

Prezzemolo, Olio extravergine d’oliva, Sale fino, pepe nero q.b.

Preparazione:

Iniziate dalla preparazione del brodo. Dopo aver disossato il coscio d’agnello mettete l’osso in una pentola insieme alla cannnella, il pepe nero in grani e il sale. Unite la cipolla, le carote e versate l’acqua e lasciate bollire per circa 40 minuti.

Tagliate l’agnello a cubettini e sbucciate lo zenzero. Poi prendete una padella capiente e versateci dentro dell’olio, cipolla a dadini, lo zenzero grattugiato, e l’agnello. Aggiungete man mano anche le carote e le zucchine tagliate. Salate e pepate e fate andare a fuoco moderato facendo attenzione che non si attacchi. Trascorsi 30 minuti aggiungete anche i ceci precotti e dopo altri 20 minuti l’uva passa.

Ora prendete il couscous, distribuitelo in una teglia e aggiungete il sale e lo zafferano. Il brodo, che a questo punto sarà caldo, lo potete versare fino a ricoprire completamente il couscous. Coprite la pirofila con la pellicola trasparente e lasciate cuocere il couscous per circa 3 minuti, fino a quando non avrà assorbito tutto il brodo. Ora togliete la pellicola e sgranate il couscous con una forchetta, per eliminare i grumi.

Per l’impiattamento Corso Matteotti 190 Montecatini Terme vi consiglia di mettete prima il cous cous, poi i pezzi di agnello e la verdura. Aggiungete una spolverata di prezzemolo tritato che si sposa benissimo con questo piatto.

post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme: risotto alle zucchine

 

Su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme abbiamo voglia di risotto. Con cosa potremmo preparare un risotto semplice e sfizioso, che non ci porti via troppo tempo? è un classico, ma sempre apprezzato da tutti: oggi su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme prepariamo il risotto alle zucchine e gamberetti. Gli ingredienti sono per 4 persone.

Ingredienti

  • 300 gr. di riso
  • 200 gr. di gamberetti sgusciati
  • 2 zucchine di 100 g circa l’una
  • 1 scalogno
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Brodo vegetale q.b.
  • 1 noce di burro
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

Iniziate col mettete sul fuoco una padella con 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, al quale aggiungerete un trito di scalogno, in modo che soffrigga. Nel frattempo lavate e tagliate le zucchine a rondelle, poi versatele nella padella. Salate e fatele soffriggere trito e zucchine per circa 10 minuti, finché non sono diventate più morbide. A questo punto siamo pronti per versare il riso. Iniziamo da subito a mescolare vigorosamente, dopo due minuti aggiungete il vino. Continuate a mescolare senza e ad irrorare di brodo fino a che il riso non sarà cotto. Ricordate che se il risotto si asciuga troppo e si attacca alla pentola, il risultato sarà compromesso, quindi fate attenzione e mescolate continuamente.
Circa 10 minuti prima della fine della cottura, quando il riso è ancora al dente, aggiungete i gamberetti, in quanto sono molto più veloci nella cottura rispetto alle zucchine.
A cottura terminata amalgamate bene il riso con una noce di burro, spolverate con il prezzemolo e, se volete, aggiungete il pepe.
Il vostro risotto alle zucchine e gamberetti, preparato secondo la ricetta di Corso Matteotti 190 Montecatini è pronto, ricordatevi di servirlo bene caldo.
post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme: la zuppa autunnale

L’Autunno è arrivato anche su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme e porta con sè tanti sapori genuini e ricchi. La zuppa autunnale che prepariamo questa volta è perfetta per le giornate fredde ed è anche nutriente perchè raccoglie tutta la verdura di stagione ricca di vitamine per affrontare l’inverno. Il tocco croccante è dato dal pane tostato. Non perdetevi la zuppa autunnale che oggi prepariamo su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme.

Ingredienti

  • 840 gr di zucca
  • 500 g di fagioli borlotti
  • 80 g di porri
  • 100 g di cavolo nero
  • 2 litri di brodo vegetale
  • 8 fette di pane
  • alloro, gherigli di noci, rosmarino
  • 40 gr olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe q.b.

Preparazione

Iniziate tagliando le verdure: sbucciate e tagliate la zucca, sgranate i fagioli e raccoglieteli dentro una ciotola, spuntate il porro alla bese, lavate le foglie del cavolo e tagliatele in parti grossolane. Adesso gli ingredienti sono pronti per la cottura: scaldate l’olio di oliva in un tegame ampio, aggiungete prima il porro, dopo un minuto aggiungete la zucca a dadini, i fagioli e il cavolo nero. Nel frattempo continuate ad aggiungere il brodo che contribuirà a stufare le verdure.

Alla fine aggiungete il mazzetto di erbe aromatiche, che potete legare per poi toglierle più agevolmente a fine cottura. Coprite le verdure con il brodo, in modo che risultino completamente immerse nel liquido, quindi coprite con il coperchio e lasciate cuocere per circa 2 ore, mescolando ogni tanto per evitare che le verdure si attacchino sul fondo. A questo punto le verdure risulteranno tenere, eliminate il rametto di erbe aromatiche e limitatevi a tenere in caldo. Adesso passiamo alla parte croccante, il pane. Affettale il filone di pane, mettete le fette in una teglia per il forno.  Cospargete di olio d’oliva, sale e rosmarino. Poi accendete il forno a 240°, in modalità grill e infornate per 3-4 minuti. Ora ponete i gherigli di noci in una padella ben calda, tostatele per 3 minuti e uniteli alla zuppa.

A questo punto la vostra zuppa autunnale preparata secondo la ricetta di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme è pronta, non vi resta che servirla ben calda accompagnata dal pane.

post

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme: la caponata

Oggi con Corso Matteotti 190 Montecatini Terme compiamo un’incursione nella cucina siciliana. Questa di partenza è il frutto della tradizione povera, basata su alcuni ingredienti tipici come melanzane, pomodori e basilico. Proprio questi ingredienti sono i protagonisti indiscussi del piatto che andremo a preparare oggi. Oggi su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme vi presentiamo la caponata.

 

Ingredienti:

  • Melanzane 1 kg
  • Sedano 600 coste
  • Cipolle 250 g
  • Olive nere in salamoia denocciolate 200 g
  • Capperi sotto sale 50 g
  • Pinoli 60 g
  • Pomodori ramati (o altra varietà da sugo) 500 g
  • Zucchero 50 g
  • Aceto di vino bianco 50 g
  • Basilico q.b.
  • Olio extravergine d’oliva 15 g
  • Sale grosso 30 g
  • Olio di semi per friggere le melanzane 300 g

 

Come procedere:

Per preparare la caponata cominciate lavando le melanzane e tagliandole a cubetti, che andrete poi a cospargere con sale grosso. Se mettete un peso sopra alle melanzane potete notare che perderanno più velocemente acqua, che deve essere tolta per perdere l’amaro. Passate poi al sedano, che deve essere sempre tagliato a cubetti e poi bollito in acqua bollente e salata. Alla fine del processo i sedani devono essere scolati e lasciati ad asciugare su un canovaccio. Tagliate poi le cipolle e fatele a fettine finissime, poi cuocetele in padella a fiamma bassa in una grande padella con 15 g di olio extravergine d’oliva. Dopo una decina di minuti le cipolle sono ammorbidite e potete aggiungere i capperi dissalati, le olive nere snocciolate ed i pinoli. Lasciate a cuocere e nel frattempo lavate i pomodori e tagliateli a cubetti. Aggiungete i pomodori nella padella insieme agli altri ingredienti e continuate a cuocere. In un’altra padella lasciate riscaldare 10 g di olio extravergine d’oliva e versate i dadini di sedano sbollentati lasciandoli soffriggere per un paio di minuti. Per quanto riguarda le melanzane, sciacquatele sotto l’acqua per far perdere il sale e poi friggeteli in padella con olio di semi. Dopo aver riunito tutti gli ingredienti insieme aggiungete lo zucchero e l’aceto di vino bianco. Lasciate sfumare e grazie ai consigli di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme, la vostra caponata sarà pronta.