post

Emilia Romagna in cucina: le lasagne alla bolognese

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme approfondisce oggi la cucina tipica dell’Emilia Romagna. La cucina emiliana e quella romagnola sono talmente ricche e complete che molte ricette sono entrate a far parte della tradizione italiana.

La scelta è infinita: l’Emilia Romagna è la patria dei cappelletti, dei passatelli, dei tortellini solo per limitarci ai primi. I prodotti della tradizione gastronomica di questa regione sono anche un simbolo dell’italianità nel mondo, basti citare la Mortadella e il Parmigiano Reggiano.

Noi di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme abbiamo deciso di cimentarci in uno dei piatti più classici della cucina della regione Emilia Romagna: oggi prepariamo le lasagne alla bolognese.

Ingredienti:

  • Lasagne all’uovo (sfoglie ruvide e porose)
  • Parmigiano reggiano grattugiato 250 g

Per il ragù alla bolognese:

  • Carote, cipolle, sedano
  • Pancetta fresca tritata di maiale 500 g
  • Carne bovina polpa di manzo tritata 500 g
  • Passata di pomodoro 250 g
  • Olio di oliva evo, vino bianco, sale e pepe q.b.

Per la besciamella:

  • Latte fresco intero 1 l
  • Burro 100 g
  • Farina 80 g
  • Noce moscata, sale e pepe q.b.

 

Preparazione

Cominciate con la preparazione del ragù: tritate la cipolla, la carota e il sedano e fateli cuocere nell’olio caldo dentro un tegame. Appena il soffritto risulterà asciutto aggiungete la pancetta di maiale e poi la carne di manzo. Fate cuocere in maniera uniforme, sfumate con vino bianco e poi aggiungete la passata di pomodoro. Lasciate cuocere per almeno due ore mescolando periodicamente.

Per preparare la besciamella fate scaldare il latte mentre sciogliete pezzetti di burro a fuoco basso in un tegame a parte. Aggiungete al burro sciolto la farina setacciata e mescolate energicamente. Aromatizzate il latte con la noce moscata e un pizzico di sale e unitelo al composto burro e farina. Mescolate con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi; infine cuocete la besciamella per 5 minuti.

Scottate la pasta sfoglia in acqua portata a bollore, in modo che inizi la cottura.

Potete ora passare alla composizione delle lasagne: prima la besciamella, poi la sfoglia, poi di nuovo un sottile strato di besciamella e per finire ragù e parmigiano reggiano.

Una volta terminata la preparazione della teglia, cuocete in forno a 200° per 25 minuti. Appena noi di Corso Matteotti 9 Firenze abbiamo diviso la lasagna in porzioni, abbiamo sentito il suadente rumore della crosticina che si spezza: abbiamo già l’acquolina e voi?