post

Oggi su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme prepariamo i canederli

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme approda oggi in Trentino Alto Adige per scoprirne la cucina tradizionale. La regione a statuto speciale, dalla cultura e la lingua germanofona, è famosa per essere una enorme coltivazione di mele, che infatti si ritrovano in cucina anche nei primi piatti e nei contorni oltre che nel ripieno del famosissimo strudel.

La cucina montana la fa da padrona con polente, stracotti, wurstell, speck e crauti. Si tratta in generale di una cucina condita e saporita che aveva il compito di sostenere nei rigidi inverni alpini. La ricetta che oggi esploriamo su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme è forse quella più famosa tra quelle trentine. Si tratta dei canederli, o Knödel detto alla Trentina, piatto tipico della gastronomia Tirolese, fatti nella doppia versione asciutti o in brodo. La ricetta ha una derivazione contadina dovuta al reciclo degli avanzi di pane diventato raffermo, insaporiti con i prodotti dell’allevamento tradizionale come speck e formaggio appunto.
Vediamo insieme a noi di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme come preparare dei deliziosi canederli.

Ingredienti:

  • 200 gr di pane raffermo
  • 2 litri di brodo
  • 30 gr di burro
  • 2 uova
  • 40 gr di farina
  • Pepe e noce moscata
  • 1 cipolla
  • 150 ml di latte
  • 100 gr di speck
  • Prezzemolo e erba cipollina q.b.

Preparazione

Iniziate mettendo il pane raffermo tagliato a dadini in una scodella, aggiungete le uova sbattute, il latte e sale e pepe. Mescolate e amalgamate bene, coprite e lasciate riposare per circa due ore. Durante questo periodo ogni tanto mescolate il pane, in modo che l’impasto assorba il latte in modo omogeneo: il composto deve diventare umido e morbido ma senza spappolarsi. Tagliate finemente lo speck e la cipolla e fateli soffriggere in olio e burro. Incorporate il composto di pane al soffritto e aggiungete anche erba cipollina, prezzemolo e noce moscata. Cospargete di farine e coprite per mezz’ora, in modo che gli ingredienti diano sapore al pane. Impastate a questo punto i canederli, facendo delle palline di diametro di circa 8-10 centimetri e passatele nella farina bianca per non farli appiccicare. Per la cottura riscaldate il brodo di carne e fateci bollire i canederli per circa 15 minuti. Una volta cotti potete servirli direttamente nel brodo oppure asciutti con l’aggiunta di brodo fuso e salvia.

Che ricetta appetitosa oggi su Corso Matteotti 190 Montecatini Terme, vedrete che avrà successo in tavola!